Skip to content

‘la-gelosia-delle-lingue’

«Tutti gli esseri viventi esistono perché emigrano, dalle rondini ai pidocchi, dai pidocchi all’uomo. Se gli esseri viventi non si spostassero morirebbero. Dal punto di vista tassonomico l’uomo andrebbe annoverato tra le specie migratorie. Vivere significa migrare. Il concetto di “terra straniera” non è una realtà oggettiva, ma solo una costruzione mentale. Anche il paese d’origine spesso può diventare una “terra straniera”, sia per chi è partito sia per chi è rimasto.» (Adrian Bravi, “La gelosia delle lingue”, EUM 2017)